Da Ponte faceva … da ponte

L’avventura musicale di un poeta viaggiatore

Details

Texts from Da Ponte's autobiography
David Riondino: voice
Music by Wolfgang Amadeus Mozart and Giovanni Possio
Mario Carbotta, flute
Myriam Dal Don, violin
Massimiliano Caldi, conductor
Orchestra da Camera "Milano Classica"

 

Tracklist

Parte Prima
1. Infanzia 3’35
2. Venezia. La donna violenta 1’31
3. Venezia. Storia del mendicante (I parte) 4’30
4. Venezia. Storia del mendicante (II parte) 4’36
5. Venezia. Abbandono della donna violenta 4’00
6. G. Possio, Memorie da concerto, I mov., Allegro 5’48

Parte Seconda
7. Gorizia. La locandiera (I parte) 4’27
8. Gorizia. La locandiera (II parte) 3’28
9. Dresda 1’59
10. G. Possio, Memorie da concerto, II mov., Grazioso 2’15
11. Vienna. L’imperatore 1’25
12. Vienna. I denti 4’21
13. Vienna. Mozart (I parte) 3’27
14. Vienna. Mozart (II parte) 2’08
15. Vienna. Nancy 4’35
16. G. Possio, Memorie da concerto, III mov., Adagio 5’23

Parte Terza
17. Londra. Le cambiali 1’59

Parte Quarta
18. Da Londra a Filadelfia 4’05
19. New York. Arrivo 2’32
20. G. Possio, Memorie da concerto, IV mov., Grazioso 4’17

Parte Quinta
21. New York. L’opera 2’30
22. Gli ottant’anni 2’00
23. Epilogo. Il magazzino di libri 1’26

Frammenti musicali utilizzati durante la lettura
Traccia/Brano
2. Non più andrai farfallone amoroso (W.A. Mozart, Le nozze di Figaro) per fl e vl.
3. Ouverture del Don Giovanni di W.A. Mozart, per archi.
Voi che sapete (W.A. Mozart, Le nozze di Figaro) per fl e vl.
7. Minuetto (W.A. Mozart, Don Giovanni) per fl e vl.
Deh, vieni, non tardar (W.A. Mozart, Le nozze di Figaro) per fl e vl.
11. Quinto concerto per pf e orchestra di L. van Beethoven, I mov.) per fl, vl, vla e vc.
12. Ouverture del Don Giovanni di W.A. Mozart, per archi.
13. Ouverture del Don Giovanni di W.A. Mozart, per archi.
Minuetto del Don Giovanni di W.A. Mozart, per fl e vl.
Là ci darem la mano (W.A. Mozart, Don Giovanni) per fl e vc.

14. e 18. Ouverture del Don Giovanni di W.A. Mozart, per archi.

19. Deh, vieni alla finestra (W.A. Mozart, Don Giovanni) per fl e vl.
21. Ouverture del Barbiere di Siviglia di G. Rossini per fl e vl.

Frammenti delle Memorie da concerto di G. Possio sono utilizzati nelle tracce
1,3,4,5,8,9,12,22 e 23

 

Recensioni

Famiglia Cristiana, 1 luglio 2004 – Giorgio Vitali
La parola rende omaggio alla musica nel cd Da Ponte faceva …. da ponte, dedicato a quel Lorenzo Da Ponte che visse a cavallo fra ‘700 e ‘800, scrisse il libretto di alcuni capolavori di Mozart e conobbe imperatori e figure da mito. Davide Riondino, attore, autore, intellettuale, spiega com’è nata l’idea: “Dietro al titolo apparentemente sciocco si cela la storia di un uomo che ha unito le due sponde dell’Atlantico. La sua monumentale autobiografia è poco nota, ma straordinaria. Quindi ne ho estratto 23 episodi che lo seguono dalla nascita alla morte”.
Nato in un piccolo paese del Veneto e morto a New York dopo aver girato mezz’Europa, Da Ponte è l’uomo del Don Giovanni (che riuscì ad allestire anche in America). Ritrovarlo vecchio, a cercare di vendere le poesie del Petrarca in una New York più interessata ai liquori (che peraltro importava) è emozionante. Ed eccitante è sentirlo parlare di Salieri o Casanova.
Riondino narra gli episodi con affetto e ironia, e suggerisce: “Portatevi il cd in auto e ascoltatelo durante il viaggio. Vi divertirà e porterà fortuna”.
Fra un capitolo e l’altro, o in sottofondo, si ascoltano le trascrizioni di musiche di Mozart, Beethoven e altri, o il gradevole omaggio musicale di Gianni Possio: eseguite dall’Orchestra Milano Classica e dal flauto di Mario Carbotta e dirette da Massimiliano Caldi.

Suonare News, luglio/agosto 2004
La casa editrice Rugginenti ha presentato in giugno a Milano l’ultimo cd della collana Audiobook dal titolo “Da Ponte faceva … da ponte” ispirato alle straordinarie memorie del celebre librettista di Mozart. Il testo, recitato dall’attore David Riondino è integrato da musiche di Mozart e da un inedito concerto per flauto e orchestra, scritto dal compositore torinese Gianni Possio secondo lo stile settecentesco. Il solista è Mario Carbotta, accompagnato dall’orchestra da Camera Milano Classica, diretta da Massimiliano Caldi.
Lorenzo da Ponte è universalmente noto per essere il librettista delle tre opere mozartiane più amate e più eseguite: Le nozze di Figaro, Don Giovani e Così fan tutte. Tuttavia non molti sanno che la vita dell’autore non è stata meno avventurosa delle vicende narrate nei suoi testi teatrali. I suoi versi offrono un suggestivo scorcio sulle traversie, gli intrighi e le seduzioni che hanno scandito la vita del poeta nei suoi viaggi a Veneia, Gorizia, Dresda, nella Vienna di Francesco Giuseppe e Amadeus, fino all’esilio americano, a New York, dove Da Ponte si adoperò per diffondere la cultura e il teatro italiano, sempre alle prese con i debiti.

Carnet, novembre 2004 – Luciana Fusi
Episodi narrati con piglio teatrale, suspense e ironia evocano il protagonista e i personaggi straordinari che frequentò: Mozart e Salieri, Casanova al quale contendeva le conquiste femminili, teste coronate, celebri artisti. Sul fondo una trama musicale – Mozart, Beethoven, un inedito di Gianni Possio – tessuta con finezza da Caldi e i suoi strumentisti.

Classic Voice, novembre 2004
Pur non essendo un prodotto musicale nello stretto senso del termine, non si può non segnalare il cd di David Riondino che recita brani, da lui stesso selezionati – dell’autobiografia di Lorenzo Da Ponte, con brevi interventi musicali di matrice mozartiana. Alla maniera degli antichi intermezzi teatrali, i tempi di un concerto per flauto e orchestra – appositamente scritto nello stile dell’epoca da Gianni Possio – separano le parti della narrazione, nella quale ritroviamo intatto il linguaggio elegante e brillante cui ci hanno abituato i tre libretti per Mozart. Il cd potrebbe costituire uno stimolo irresistibile per avventurarsi nella lettura di queste memorie, ponderose nella mole, ma lievi e gustosissime, che una scuola meno arretrata della nostra avrebbe da tempo accolto nei propri programmi quale altissimo esempio di magistero linguistico.

Amadeus, novembre 2004 – Paola Molfino
Un audio-libro è un libro che si ascolta. Il che può essere, diciamolo, piuttosto noioso. A meno che la storia che vi si racconta non sia noiosa affatto, che chi la racconta sia bravo e lo faccia con garbo e arguzia e magari che vi sia della buona musica a impaginare il tutto. Allora succede che può trasformarsi anche in un piccolo piacere, come nel caso dall’audiobook “Da Ponte faceva … da ponte” con David Riondino. Brani delle Memorie di Lorenzo Da Ponte, il librettista di Mozart, il libertino, l’avventuriero, il pioniere dell’emigrazione oltreoceano, sono stati trasformati in uno spettacolo che l’attore toscano ha portato nei festival e nelle sale da concerto e che ora è arrivato in cd con le musiche di Mozart e una composizione “in stile” di Gianni Possio eseguite dall’Orchestra da Camera Milano Classica diretta da Massimiliano Caldi, con Mario Carbotta al flauto. Qualcosa di più di una semplice lettura e di un viaggio nella storia.

 

Label Rugginenti · Year 2004